Una delle mie prime tappe dopo il trasferimento qui a Gorizia, e' stato il mercato dell'usato di Gradisca. Ogni terza domenica del mese, in questa piccola cittadina friulana, commercianti di tutta la regione e oltre allestiscono degli stand dell'usato. Degli amici di famiglia, venuti a conoscenza della mia passione per le fotocamere, mi ci hanno gentilmente portato e, ovviamente, non sono tornata a casa a mani vuote (sigh). Nonostante l'abbondante presenza di gioielli dell'antiquariato di inestimabile valore, mi sono accontentata di una toycamera molto speciale.
 
Non sono riuscita a trovare nel web delle notizie sulla costruzione di questo aggeggio ma credo sia doveroso cercare con piu attenzione. Quel che posso dire e' che, appena vista, sono subito rimasta colpita dal suo aspetto di finta reflex. Il commerciante dello stand in cui l'ho acquistata, e' rimasto colpito dalla mia espressione felice e ha commentato la situazione con un "ma e' una macchina fotografica per bambini!" (non sapendo di rendermi per questo motivo ancora piu' contenta). Nella scatola ho trovato, insieme alle istruzioni in inglese, l'astuccio per portarla con se', il paraluce da avvitare all'obiettivo e la tracolla. Passiamo ai dati tecnici:

Rullino supportato: 35mm standard
Lenti: 50mm fuoco fisso
Messa a fuoco: da 4,6m circa a infinito
Tempi e diaframmi: Non sono riuscita a capire quale sia il tempo di posa settato per questa fotocamera. L'unica cosa che si puo' modificare e' l'apertura. Ruotando l'obiettivo infatti, si possono scegliere quattro diverse aperture (e accanto ad ognuna e' presente un'illustrazione che aiuta a capire il tempo meteo corrispondente):
-Sole brillante (f16)
-Parzialmente nuvoloso (f11)
-Nuvoloso (f8)
-Piovoso (f6.3)

Nella parte alta della fotocamera, sulla destra, e' presente anche il contatore di pose.

Per quanto riguarda i risultati, devo dire che mi aspettavo di meglio vista la qualita' bassissima delle lenti (che paradosso ragazzi!). Speravo di ottenere infatti una vignettatura o qualcosa di simile. Invece, ahime', ho dovuto fare i conti con delle immagini parecchio "blande". Nel complesso pero', considerato il prezzo al quale l'ho acquistata (solo 5 euro), posso ritenermi abbastanza soddisfatta. Credo la mettero' alla prova con delle pellicole trattate la prossima volta. Mi sono accontentata di montare come test-roll un Lomography 100 standard. 


Nelle foto che ho scattato, credo siano da sottolineare i colori dell'autunno friulano. Non potete immaginare cosa significhi per una sarda, ritrovarsi circondata da alberi arancio che ricoprono il cielo e le cui foglie pavimentano le strade. Spero che attraverso questi semplici scatti, possa arrivare anche a voi un po' di quell'autunno che mi ha tanto emozionata.

Ecco le foto:
Il tappeto di foglie

Me sul Carso

La passeggiata sul Carso

Gli alberi maestosi

Piazza Della Vittoria, Gorizia

Passanti in Piazza Della Vittoria

Verso casa...

Self-shot

I rami contro il cielo [1]

Incontri fortuiti [1]

Incontri fortuiti [2]

Fontana Piazza Della Vittoria

Passeggiando per Gorizia

Senza guardare attraverso il mirino

Ancora foglie

I rami contro il cielo [2]

In facolta'

I rami contro il cielo [3]

I rami contro il cielo [4]


Ditemi un po' che pensate di questa toycamera. Io mi sono divertita molto ad usarla. Spero tanto di potervi aggiornare piu spesso. A presto!
M*
4 Days Till Friday


5 Comments

elisabetta (elli erre photography) ha detto...

Mi hai fatto venire voglia di andare subito ad acquistarne una..ihihih!

Questi toni così leggeri e delicati li adoro.. e mi piace molto quello che hai fotografato.. bravissima :)

miriHCB ha detto...

Grazie mille Elly <3 <3

Bazinga Snowflake ha detto...

il tuo blog è davvero molto interessante :) Anche a me piace fotografare ma sono una polla ahahahahah :) Però a casa ho una macchina fotografica che ha più di vent'anni e un paio d'anni fa l'ho tirata fuori e ogni tanto la uso :)

miriHCB ha detto...

Ciao cara mi fa molto piacere ricevere un tuo commento. Se hai una fotocamera in casa, usala! Credimi potrebbe darti davvero tante soddisfazioni. Passa più spesso da queste parti. Un abbraccio :)

Lacedemone ha detto...

E brava Miriana, ottimi scatti! Si sentono gli ampi spazi, l'ambiente italico, il vento gelido: l'estremo nord-est ben descritto.