Novita' dal fronte!

Vi ho lasciato con una sola superstite del primo rullino scattato con la mia adorata Zenit ET. Bene, ora di superstiti ce ne sono tante ma, novita' ben piu' importante, SONO RIUSCITA AD AGGIUSTARE LA GHIERA!. Ho cosi' tante cose da spiegare che probabilmente non faro' altro che creare confusione.
Allora; dall'ultimo post sono cambiate molte cose. Diciamo che la mia salvezza e' arrivata quando ho scoperto un post meraviglioso sul blog di Mustolina (Qui il suo blog!), una fotografa fantastica che come me possiede la Zenit ET.  Anche per lei era la prima volta con la Zenit e, a differenza delle mie, le foto del suo test-roll erano meravigliose.

Vedere il suo post (che per essere precise e' questo) mi ha fatto venire ancora piu' voglia di aggiustare la mia reflex. La soluzione finale e' arrivata quando mi sono iscritta a Lomo Bazar, un gruppo fb meraviglioso pieno di appassionati di fotografia analogica. Mi e' bastato postare una foto della mia zenit malata per ricevere una soluzione da uno degli iscritti (Giacomo Bettini): la mia povera Zenit non era rotta ne' aveva problemi di fabbrica. C'era soltanto un errore nell'avvitamento della ghiera degli ISO. 

Cacciavite in mano e un po' di pazienza eeee... TACK! tutto apposto. Mi e' sembrato di rinascere. Felicita' immensa! Ho caricato subito un altro rullino (al momento in fase di scatto) e spero di finirlo presto per mostrarvi (finalmente) dei risultati abbastanza perfetti (si spera).

Il secondo rullo, di cui vi postero' alcune foto qui' giu', l'ho scattato con la Sunny16 (meglio nota come ''regola del 16''). Quest'ultima consiste nel fotografare in piena luce solare con diaframma 16 e tempo di scatto pari al rapporto tra 1 e il valore piu' vicino all ISO della pellicola che state usando. So che all'inizio non ci capirete una pera. Comunque, per farvi un esempio, in piena luce solare, montando una pellicola da 200 ISO, dovrete usare diaframma 16 e tempo di 1/250 (il valore piu' vicino a 200).

Naturalmente, in caso non stiate fotografando in pieno giorno al sole, il diaframma dovra' essere impostato a valori sempre decrescenti in proporzione al ''buio'' che c'e'.
Questo rullino inaspettatamente mi ha dato molte soddisfazioni perche' e' il primo che scatto in cui si capisce qualcosa. L'unica cosa che non capisco e' la presenza di quell'alone bianco nella maggior parte delle foto. Credo che il rullino fosse scaduto. In ogni caso spero non sia un problema della fotocamera.





                                            Rullino: FUJICOLOR C200
 ( p.s ringrazio ancora Mustolina e Giacomo Bettini dal gruppo Lomo Bazar per l'aiuto :) )


A day 'til Friday!


One Comment

Federica Cantrigliani ha detto...

Mi ero persa questo Post.. Che spettacolo queste foto
sono STUPENDE.. ♥

(grazie millissime per la citazione :)